Emanuela Sabatelli


Collaboratrice della Compagnia Racconti di Scena

Nasce a Brescia il 28 settembre 1983.
A partire dal 2001 frequenta l’Accademia della Voce di Brescia, per la durata di tre anni. Qui si forma con Maurizio Salvalalio, Fabio Maccarinelli, Viola Costa e Sandra Cavallini.
Nel 2004-2005 frequenta la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine dove studia con Sheela Raj e Friederic Glorian, Michele Abbondanza, Julie Stanzak, Massimo Gerardi, Francois Kahn, Maril Vanden Broek, Marco Sgrosso, Giacomo Zito, Renato Gatto, Huang Shao Song.
Tra il 2006 e il 2007 approfondisce i suoi studi teatrali partecipando a: Scuola di Match d’Improvvisazione con l’attore e insegnante Federico Stefanelli, Laboratorio di Metodo Strasberg curato da Maddalena Ischiale, Workshops intensivi di Danza Contemporanea condotti da Caterina Punzo e Maria Francesca Scaroni, Laboratorio di Tecniche di Narrazione a cura di Laura Curino.
Nel 2007 consegue l’attestato di formazione e aggiornamento in Educazione alla Teatralità, presso l’Università Cattolica di Brescia.
Nel 2007-2008 frequenta il Progetto Interregionale Teatro-Percorsi Innovativi FSE presso Nuovababette di Aosta dove riceve l’attestato di Alta Formazione Attoriale. Partner di progetto: Fondazione Pontedera Teatro, Koreja di Lecce, Nuovo Teatro Nuovo di Napoli. Studia e lavora con Donatella Cinà, Carmelo Rifici, Marco Merlini, Alessio Romano, Lucio Diana, Paola Bianchi, Piera Principe, Nuccio Messina, Luisella Tamietto, Alessandra Celesia, Viviana Coppo, Bruna Filippi , Alberto Gozzi, Armando Petrini, Francesca Della Monica, Gianluigi Pizzetti.
A partire dal 2003 lavora come attrice in spettacoli tra i quali “Dieci personaggi in cerca di Cechov”, “Lo strano caso di Lord Arthur Savile”, “Molto rumore per nulla”, “Peter Pan nei giardini di Kensington”, “Sisters”, “Ho sognato cioccolata per anni”, “Accesso proibito”, “Cercasi donna”, “Spoon River”, “Otto donne e un delitto”, “Il disguido delle tre lettere”, “Parlami d’amore”, “La bisbetica domata”, “Oh Romeo Romeo…se sei tu Romeo perché non vuoi baciarmi!?”, “Appuntamento al parco”, “L’insostenibile leggerezza di Shakespeare”, “Macbeth” diretti da Maddalena Ischiale – “Etty Hillesum: una voce fuori dal campo” regia di Elena Vannoni –  “Piccola città” regia di Giacomo Andrico – “La fine del Titanic” e “Donne di terra” diretti da Alessandro Mor e Alessandro Quattro – “Capricci dell’anima, ostinatamente”, “Basic Polis”, “Poesia è donna”, “Pinocchio Remix” diretti da Donatella Cinà – “Romeo e Giulietta” regia di Maurizio Salvalalio – “I dormienti” a cura di Francois Kahn – “I sette a Tebe” a cura di Claudio de Maglio – “Schiavi di desideri Impuri” regia di Giacomo Zito – “Che Fiera”, “Che meraviglia Alice!” diretti da Chiara Bazzoli –  “Vesperanza” regia di Cyrille Doublet – “Processo a Gesù” regia di Osvaldo Romano.
Nel corso degli anni ha ampliato la sua formazione teorico – pratica in ambito educativo studiando Scienze dell’Educazione e dei Processi Formativi presso l’Università Cattolica di Brescia.

Attualmente aggiorna la sua formazione attoriale con le tecniche dell’Actors Studio  frequentando periodicamente Workshops Method Acting.

Dal 2005 lavora come attrice in molteplici spettacoli in tournée nazionale e conduce laboratori di teatro per adulti e bambini presso Scuole di Recitazione e Istituti Scolastici.

Dal 2012 è la regista delle produzioni di Alberto Gamberini e attualmente collabora con la Compagnia e Scuola Teatrale Racconti di Scena e la Famiglia Circense Bellucci – Medini tuttora in tournée con lo Spettacolo di Circo Teatro “Psychiatric Alcatraz”.

Commenti chiusi